head_vigna

Toscana

Le Viti e il Vigneto

Il vigneto Osteria delle Macchie, di circa 2,3 ha, si trova su una collina a un’altitudine di 250 metri s.l.m. ed è esposto a sud/sud-est. Gran parte delle viti (1,3 ha) sono state impiantate nel 2001; nel 2006 è stato impiantato un ulteriore appezzamento di 0,9 ha, nella parte inferiore della collina esposta maggiormente a sud. Il vitigno presente è il Sangiovese (selezione massale, per una parte, oltre ad altri tre cloni largamente diffusi tra Chianti Classico e Montalcino). Il sistema di allevamento utilizzato è il Guyot, un metodo che richiede maggior lavoro in vigna rispetto al cordone speronato, ma che rispetta molto di più la pianta che così può vivere più a lungo ripagando il duro lavoro con la produzione di ottimi frutti dotati di un buon equilibrio.

 

La densità d’impianto è di 5.680 ceppi/ha.

 

Il terreno è di medio impasto con una leggera prevalenza di sabbia, offrendo così ottime capacità di drenaggio; è dotato, inoltre, di una buona presenza di minerali, è infatti particolarmente ricco di calcio e magnesio.